25/feb/2011

Il mio 1° Blog Candy con Contest della Fortuna

   

Quante cose possono cambiare in un anno.
Mi ritrovo spesso a fare questo pensiero; ogni Natale, compleanno e in più di qualche occasione importante, mi ritrovo a chiedermi "chissà, l'anno prossimo a quest'ora come staranno le cose".
Beh, un anno fa a quest'ora, non avrei certo creduto di avere un blog di cucina visitato quasi 17.000 volte da persone che vivono, lavorano e cucinano in tutto il mondo!!!
Non starò qui a raccontarvi il perché e il per come questo blog sia nato ma una cosa è certa: l'ho creato e lo curo come se fosse veramente una mia piccola creatura da curare ogni giorno con affetto e devozione :)  Così come con affetto molti di voi mi seguono ogni giorno; è bello sentirsi parte di questo mondo, seppur virtuale, dove tante persone come me condividono le stesse sensazioni; la mania di cercare sempre nuove ricette da preparare, la cattiveria con cui si punirebbe un parente che osi avvicinarsi ad una pietanza prima di averla fotografata, la necessità di controllare eventuali nuovi commento non appena si disponga di un minuto libero, il gioire di fronte ai complimenti di un lettore, il sonno perso per postare l'ultima ricetta all'una di notte, insomma...che non si riconosce almeno in una di queste caratteristiche alzi la mano!!!
Ad ogni modo, il mio blog è uno spazio tutto mio, il mio hobby conciliabile con tutto il resto, la mia personale fuga dalla routine nonché...un bellissimo momento di incontro con tutti voi!
Per festeggiare, ecco il mio primo Blog Candy con la candelina da spegnere l'8 di maggio e un contest per tutti coloro che vorranno festeggiare con me.
Il tema è "La fortuna" e lascio spazio alla vostra inventiva per proporre le migliori ricette ad essa legate.  Potrà essere un piatto considerato "portafortuna" per qualche particolare tradizione o religione, un piatto che ha portato fortuna a voi personalmente o che semplicemente vi ricorda una situazione fortunata o quello che più vi ispira.
La ricetta dovrà essere accompagnata da una foto e da un piccolo racconto che illustri il motivo per cui sia stata scelta.

Le regole sono semplici:
*Per partecipare lasciare un commento con il link della vostra ricetta e del racconto, sotto questo post
*Valgono ricette già postate purché non abbiano partecipato ad altri contest
* Si può partecipare con più di una ricetta
*Diventare sostenitori del blog solo se vi piace e se vi va
*In caso di residenza all'estero, specificare un indirizzo in Italia dove poter spedire il premio
*Esporre il banner che vedete qui sotto nel vostro blog e nel post della ricetta partecipante:





*Per chi non ha un blog, le ricette potranno essere spedite al mio indirizzo e-mail iacoann@hotmail.com con le stesse regole valide per i bloggers
La scadenza del contest è appunto l'8 maggio, giorno del compleanno di Senzaglutinepertuttiigusti.


Siete curiosi di conoscere i premi? Questo è il mio primo contest perciò i premi sono proprio seri e ho deciso di scegliere i libri come filo conduttore.


PREMIO - IL RACCONTO -




Ordina questo libro su IBS

Un libro scritto da una di noi e pertanto il miglior narratore o narratrice andrà premiato così


PREMIO - LA RICETTA -





L'autore della ricetta più originale riceverà invece nuove idee per il futuro


PREMIO - LA FOTO -


Dettagli prodotto
Anche qui un libro, che racchiude belle immagini e ancora ricette per la foto più significativa


Le mie giurate d'eccezione, che ringrazio anticipatamente per l'impegno, saranno:
Per il racconto Olga di Un cuore di farina senza glutine
Per la ricetta Daniela di Cucina che ti passa
Per la foto Gaia di La Gaia celiaca
Aspetto le vostre ricette "fuori concorso"!!!


Ciascuna di loro  sceglierà 3 finalisti che verranno estratti a sorte per designare un unico vincitore per ogni categoria. Ci tengo a precisare che foto, scritti e ricette non saranno scelte in base a parametri tecnici o di stile, ma solo secondo l'insindacabile giudizio della giuria :)


Allora non mi resta che invitarvi a partecipare numerosissimi e ad augurarvi buona fortuna con il contest della fortuna!!!

LE RICETTE DELLA FORTUNA

Muffins Cocco e Cioccolato di Una Cucina tutta per sé
Padellata dell'amore versione light di Sweetcolette
Bucatini all'amatriciana di In cucina con Roberta
Torta di carote e mele caramellate di Spunti e spuntini senza glutine
Tortini al cioccolato con sorpresa di Celiaca per amore
Barrette al muesli e riso soffiato di A tutta cucina
Crespelle di ceci hummus e spinaci di Vaniglia Zenzero e Cannella
Ciambella all'arancia di La cucina di Tatina
Nel tegame c'è il pollo con le patate di Il Cucchiaio Magico
Il Cheesecake di New York di Dadà una celiaca per caso

Boeuf Bourguignon di Julia Child  di Le ricette dell'amore vero
Filetto di maiale in camicia di La mia cucina
Chocolate Chips Cookies di Dolci golosità
 Angelica senza glutine di La Cassata
Sfincione palermitano di La Cassata
Carciofini sott'olio di La Cassata
Frollini farciti alla confettura di La Cassata
Muffins al caffè di La Cassata
La pastiera napoletana con grano saraceno di Ai fornelli con la celiachia
Madeleines al miele di castagno e lime di Note di cioccolato
Tiramisù di fragole nel bicchiere di Sognando Dolcezze
Torta Caprese di Dolci Gusti
Pollo al curry di In Cucina senza Glutine 
Penne al sugo di gallinella di Gluten Free Experience
Quadrifogli al prosciutto di LaFataGolosa
Torta Castagnotta di LaFataGolosa
Pappardelle con asparagi e gamberi di Zampette in pasta
Boeuf Bourguignon con crema di patate di Burro e Miele



RICETTE FUORI CONCORSO
I carciofi come li faceva mia mamma di Cucina che ti passa

 

22/feb/2011

Tortina morbidissima alla panna e frutti di bosco


Ancora una incredibile ricetta dal meraviglioso "Muffin e Dolcetti". Una sofficità mai trovata in alcun altro impasto. Ecco la ricetta per cominciare la giornata con una colazione leggera e dolcissima!

Ingredienti:
    7 gr di lievito per dolci
    4 uova
160 gr di zucchero
125 ml di panna da montare
    4 cucchiai di marmellata a piacere (io frutti di bosco)
       zucchero a velo

Ho usato uno sbattitore con le fruste. Separare gli albumi e metterli in una ciotola. Setacciare la farina e il lievito. Sistemare tutti gli ingredienti per la torta a portata di mano. Preriscaldar il forno a 180° e imburrare e cospargere di pan grattato (togliendo al solito quello in eccesso) 2 teglie da 20 cm. (io ne ho usate 2 di carta alluminio usa e getta).
Montare a neve gli albumi e incorporare lo zucchero a cucchiaiate continuando a lavorare. Unire i tuorli e lavorare per altri 20 secondi. Con un cucchiaio di alluminio, aggiungere la farina delicatamente ma in maniera rapida. Versare il composto nelle teglie e livellare con un coltello a lama piatta (l'impasto è abbastanza denso). Infornare per circa 20 minuti. Al termine della cottura sfornare e, dopo 5 minuti disporre le tortine su una gratella. Far raffreddare completamente.
Montare la panna. Prendere una delle due torte e spalmare la marmellata sulla base quindi, stendere la panna sulla marmellata. Coprire con l'altro disco e spolverare con zucchero a velo.
Una goduria!!!!


P.S.  Ricetta glutinosa identica tranne che per le farine così richieste: 60 gr di 00 e 60 gr di autolievitante.

21/feb/2011

Il mio primo pane con Lievito Madre


Sono troppo, troppo felice e soddisfatta di questo pane. Sabato scorso al Laboratorio senza glutine di Felix e Cappera la carissima Vale mi ha regalato una preziosa parte del suo Lievito Madre. Debitamente coccolato e rinfrescato (vi consiglio di rifarvi a questo post) oggi ne ho usata una parte. Per essere stato un pane fatto in tutta fretta e senza troppo studio di ricette con lievito madre, devo dirmi ENORMEMENTE soddisfatta. 
Ha una sofficità e una croccantezza identiche al pane glutinoso!!! Ho miscelato i consigli captati al Laboratorio di sabato, ho preso spunto dal blog di Manu e Olga e dal loro libro (che vi consiglio vivamente) ed è venuta fuori questa meraviglia pur non avendo ancora pietra refrattaria e impastatrice.

Ingredienti:
100 gr di lievito madre senza glutine
140 gr di Mix B
  40 gr di Farmo
  70 gr di Glutafin
  20 gr di olio Evo
150 gr di acqua
Farina Mix It DS e farina di mais Nutrifree per infarinare
(per le farine guardate qui)

Ho fatto tutto nel Bimby (non mi andava proprio di usare le mani) ma se avete il Kenwood o un'altra impastatrice è molto meglio.
Nel boccale, lievito madre e 50 gr di acqua 10 sec. vel. soft. Ho aggiunto le farine e la restante acqua (mi sono regolata in base alla consistenza dell'impasto e appena l'ho visto bello appiccicoso ho smesso) e ho impastato vel. spiga 5 minuti. Mentre impastava ho aggiunto l'olio e infine il sale. Ho trasferito tutto in una ciotola e ho fatto lievitare circa 4 ore e mezzo. Poi ho ripreso l'impasto e ho infarinato un foglio di carta forno con la Mix It e la farina di mais e ci ho versato l'impasto. Senza lavorarlo ho spezzato dei pezzi con una spatola e ho formato delle piccole pagnotte facendoci una croce con la stessa spatola. Ho lasciato lievitare ancora per 25/30 minuti (dovevo scappare!!) e ho pre-riscaldato il forno con dentro la leccarda a 250° ventilato. Ho preparato un'emulsione di acqua e olio e ho spennellato i panini ri-lievitati quindi, ho spolverato con un po' di farina di mais. Una volta a temperatura il forno, ho messo un foglio di carta forno sulla leccarda bollente (occhio alle mani) e ho adagiato il pane. Ho lasciato cuocere i primi 10 minuti a 250° (mi son dimenticata però di togliere la funzione ventilato) e poi ancora 20/25 minuti a 220° con funzione statica. Ho fatto raffreddare su una gratella e ho addentato!!!
Ecco l'interno...sembra vero...da non credere!!!


Per chi non è celiaco: non stupitevi del mio entusiasmo per così poco...ma per noi non è per niente poco!!!

19/feb/2011

Involtini saporiti di cavallo (con Bimby)


Premetto che non amo particolarmente la carne di cavallo,  infatti questa credo sarà l'unica ricetta che troverete in questo blog. Ma questo taglio, cucinato così, è veramente eccezionale! Pensate che l'ho anche fatto mangiare a mio marito senza rivelargli la sua vera identità e alla fine della meritata scarpetta, ha sentenziato: "Assolutamente da ripetere!" :)

200 gr di carpaccio di cavallo mooooolto sottile!
Auricchio piccante (un cubetto per ogni involtin
1 falda di peperone a pezzetti
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio tagliato a fettine sottilissime
10 gr di mollica di pane sbriciolata (non pangrattato)
10/15 gr di olio Evo per condire
50 gr di cipolla
20 gr di olio Evo per cuocere
40 gr di vino bianco

E' molto importante che la carne sia sottilissima, quasi trasparente. Io prendo quella già tagliata e confezionata al super. Una volta l'ho presa dal macellaio ed era più alta; il risultato è stato pessimo.
Preparare tutti gli ingredienti e mischiare l'olio del condimento alla mollica del pane
Aprire le fettine e disporle su un piano. Sistemare su ognuna un pezzetto di formaggio, uno di peperone, un po' di prezzemolo, una fettina di aglio e un po' di pane. Chiudere gli involtini con due stuzzicadenti. Se vi si rompono le fettine più sottili, unite altra carne per ricomporre l'involtino.
Nel boccale tritare la cipolla 5 sec. vel.5. Riunire con la spatola e aggiungere l'olio: 3 min. 100° vel.1. Sistemare gli involtini sul fondo del boccale e cuocere 2 min. 100° vel.soft antiorario. Unire il vino 5 min. 100° soft antiorario. Versare gli involtini su un piatto e servirli subito con il fondo di cottura.
NON AGGIUNGERE SALE!!!

Fatemi sapere :)

17/feb/2011

Kumquat cream (ovvero crema di liquore ai mandarini cinesi)




Una fantastica crema di liquore, delicatissima e adatta ad ogni momento della giornata (fra un po' vedrete i miei post barcollare perché un goccetto qua un goccetto là...)
E' una ricetta Bimby!

Ingredienti:
500 gr di mandarini cinesi 
500 ml di alcol etilico per liquori 95°
500 ml di latte
500 gr di zucchero
1/2 stecca di vaniglia (solo la parte interna)
Una bottiglia da freezer (tipo Vodka)

Lavare e asciugare i mandarinetti e lasciarli in infusione nell'alcol per una settimana.
Trascorso questo tempo prepariamo il liquore. Nel boccale mettere il latte, lo zucchero e la vaniglia e cuocere 10 min. 100° vel.1. Lasciar raffreddare completamente. Filtrate l'alcol direttamente nel boccale tenendo da parte i mandarini. Mescolare 20 sec. vel.3. Imbottigliare e tenere al buio per una notte. Conservare in freezer.

N.B. Quando ho unito l'alcol al latte, mi si sono formati degli antiestetici grumi, probabilmente perché non avevo fatto raffreddare completamente il latte. Ho risolto omoggeneizzando il tutto a vel.10 per 20/30 secondi.
Provatelo, è strepitoso!!!

P.S. Un ringraziamento particolare va a mia suocera che ha raccolto i mandarini da un albero vicino casa sua :)

Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia
 ilricettariodicinzia

Polenta di funghi porcini con crema al gorgonzola


Nel ricco pacco di Natale c'era anche questa stupenda polenta ai funghi porcini che aspettava di essere cucinata già da un po'. Così vista la giornata uggiosetta di domenica scorsa, ci siamo dati a questo tentativo. Ho pensato di unire ilsapore del gorgonzola che per me forma un connubio perfetto con funghi porcini e polenta in generale. Ecco la mia creazione.

Ingredienti (per 2 persone):
200 gr di polenta ai funghi porcini*
    1 spicchio d'aglio
    1 cucchiaio di olio Evo
    1 confezione di funghi porcini secchi di buona qualità (se freschi meglio ancora!)
  80 gr di gorgonzola piccante
  30 gr di latte
  30 gr di scamorza affumicata
    1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Mettere i funghi secchi in ammollo in acqua calda per almeno 30 minuti. 
Cuocere la polenta con la modalità che preferite (io l'ho fatta con il Bimby come in questa ricetta.)
In un padellino antiaderente lasciar sciogliere il gorgonzola a fuoco dolce e aggiungere il latte mescolando.
Sciacquare i funghi  e strizzarli per bene. Soffriggere lo spicchio d'aglio con l'olio e aggiungere i funghi facendoli rosolare.
Preparare 2 cocotte da forno e una volta pronta la polenta versarne metà sul fondo delle terrine. Tagliuzzare la scamorza affumicata e disporla nella polenta quindi, coprire con altra polenta. Versare i funghi porcini e la crema di gorgonzola, spolverare con il parmigiano e infornare a 200° nella parte alta del forno per circa 15 minuti (o finché i formaggi non saranno ben sciolti).

Con questa ricetta partecipo al contest di Dolci a go-go

Copiate e incollate questo banner nel vostro blog




16/feb/2011

I biscottini di Diletta (fatti con il cuore)


Lunedì 14 febbraio la mia ciccina, ancora convalescente, ha deciso di fare un regalo al suo papà producendo dei biscotti da innamorata. Con l'occasione abbiamo anche voluto provare le nuove formine di IKEA e ci siamo messe all'opera senza riuscire a resistere alla tentazione di usare tutte le forme e non solo quelle a cuore.
La frolla utilizzata è questa di Olga che, confermo, è eccezionale per i biscotti. Le uniche varianti sono state di sostituire la scorza di limone con una fialetta di aroma al limone (non avevo il limone bio) e di aggiungere 1 tuorlo perché non riuscivo ad aggregare l'impasto. Dopo questa variazione però, la frolla è risultata lavorabilissima e completamente malleabile.
Con l'albume che è avanzato ho fatto una glassa (20 gr di succo di limone, 1 albume e 180 gr di zucchero) che ho diviso in tazzine e colorato con coloranti alimentari liquidi. I cuoricini rossi invece (che sono quelli di Diletta per il papà, mentre i miei sono quelli bianchi con la glassa rossa!!), sono stati colorati con colorante alimentare in gel direttamente nella pasta frolla.
La glassatura e iltaglio sono opera di mia figlia...che si nota??
Ai bambini son piaciuti moltissimo e questo già mi basta :)
Buona giornata a tutti!

15/feb/2011

Golosi mini dessert con crema di nutella e mascarpone





E' domenica mattina e mi devo inventare un dessert veloce veloce visto che anche oggi ci tocca restare a casa per via dei malanni di stagione dei piccoli. Che faccio? Fra venerdì e sabato ho confezionato 4 dolci da vendere e oggi proprio non mi va di accendere il forno e rimettere tutto in moto. E poi, c'è quella vaschetta di mascarpone aperta ieri per le tagliatelle al limone...ho trovato! Farò un cheesecake freddo, anzi no, non basterebbe mezza vaschetta di mascarpone, farò dei mini cheesecake.
E li ho fatti davvero!



Ingredienti (per 5 bicchierini):
Base
100 gr di biscotti secchi senza glutine
  30 gr di burro fuso
  30 gr di cioccolato bianco consentito
Topping
100 gr di mascarpone
    2 cucchiai di nutella Bimby (altrimenti quella comprata)
    1 cucchiaino di liquore al cioccolato (o altro a piacere)
    1 cucchiaio di nocciole

Ho tritato i biscotti e il cioccolato insieme. Poi ho aggiunto il burro, mescolato e disposto nei bicchierini schiacciando con un cucchiaino (potete aggiungere anche della panna per ammorbidire il composto ma io non ho voluto rincarare la dose!!) e ho messo in frigo.
In una ciotolina ho unito il mascarpone alla nutella e ho ammorbidito brevemente in microonde (questo perché la nutella fatta in casa va conservata in frigo). Ho aggiunto il liquore e ho miscelato bene gli ingredienti fra loro. Ho messo in frigo per una mezzora e poi ho versato la crema in una sac-a-poche con un beccuccio largo. Ho ripreso i bicchierini e ho coperto la base di biscotti con la crema al mascarpone. Ho tritato grossolanamente le nocciole, lasciandone qualcuna intera, e ho guarnito il tutto.
Semplici no? Tirateli fuori dal frigo un po' prima di servirli per farli ammorbidire.
Un bacione alla nutella!!!

14/feb/2011

Risotto...sotto pressione!


Una volta tanto un risotto non cucinato nel Bimby! Ma non temete: non vi propongo un risotto alla maniera tradizionale perché non potrei mai star lì a girare e rigirare per troppo tempo. Allora vi consiglio questo metodo altrettanto veloce  e soddisfacente, ossia in pentola a pressione, con una ricetta tutta mia.

Ingredienti (per 2 persone):
160 gr di riso parboiled (cottura 8 minuti)
320 di acqua e un cucchiaino di dado vegetale
mezza melanzana
mezzo bicchiere di vino bianco
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai di olio Evo
1 manciata di pinoli e una di uva sultanina
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
6 olive tipo Gaeta
1 cucchiaino di capperi dissalati

Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida.
Tagliare le melanzane a listarelle sottili e soffriggerle con uno spicchio d'aglio e l'olio per una decina di minuti. Aggiungere il riso e mescolare di continuo quindi, sfumare con il vino bianco. Unire l'acqua e tutti gli altri ingredienti (l'uvetta andrà strizzata), chiudere il coperchio e far uscire l'eventuale vapore. Alzare la fiamma fino all'inizio del fischio. A questo punto abbassare la fiamma e cuocere esattamente per 8 minuti a fuoco basso. Al termine del tempo far fuoriuscire tutto il vapore, aprire la pentola, mescolare e servire.

La ricetta del matrimonio felice...happy Valentine's Day!




Le ricette di Chloe Zivago per il matrimonio e l'adulterio (Elefanti bestseller)


Questa insolita ricetta che oggi condivido con voi, è tratta da uno dei libri più brillanti, ironici e divertenti che io abbia mai letto. "Le ricette di Chloe Zivago per il matrimonio e l'adulterio" l'ho letto a qualche giorno dal compimento del mio quarantesimo compleanno e non vi nascondo che mi ci sono immedesimata tantissimo facendo preoccupare mio marito!!! 
Se siete alla ricerca di un bel libro, indimenticabile nel suo genere, ve lo consiglio vivamente!



Ingredienti:
250 gr di amore
250 gr di humour
250 gr di attrazione sessuale
500 ml di ammirazione e rispetto reciproco
500 gr di parità intellettuale
    1 pizzico di parenti acquisiti a piacere, da aumentare se graditi
    1 budget adeguato
    1 abbondante spruzzata di lavoro di squadra
    4 cucchiaini di disponibilità ad ammettere i propri errori
250 gr di capacità di scusarsi velocemente
250 gr di fiducia e incoraggiamento reciproci
    1 grande interesse o hobby in comune (o + d'uno se piccoli)
250 gr di piacere reciproco
      bagni separati (compatibilmente con il budget)

Passare gli ingredienti al setaccio, eliminando eventuali grumi di gelosia, recriminazioni, risentimento, calcolo dei punteggi, arrabbiature o accuse reciproche. Continuando a mescolare, aggiungere frequenti porzioni di salutare e soddisfacente sesso coniugale. Servire in dosi generose d'amore e cuocere lentamente per molti anni al calore costante dell'affetto, rispetto reciproco e desiderio.


LA TRAMA
Chloe Zivago ha quarantatré anni ed è una psicoterapeuta di successo, oltre che una cuoca formidabile. Dai nonni non ha imparato solo piatti gustosi e piccanti, ma anche la ricetta segreta per il matrimonio felice. All'inizio gli ingredienti fondamentali non sono mancati - attrazione sessuale, amore, ammirazione e rispetto reciproco - ma adesso qualcosa è cambiato. O meglio, suo marito Greg è cambiato. Anniversario dopo anniversario, l'uomo sexy e spiritoso di tanto tempo prima si è trasformato in un essere misantropo e ipocondriaco, il cui hobby preferito è tenere allenata la memoria nascondendo gli oggetti nei posti più impensati. Sono mesi, anzi precisamente 245 giorni, che Chloe non fa l'amore con lui. Motivo? La sera Greg ha altri impegni, come addormentarsi sul divano dopo aver seguito la sua trasmissione preferita, ovvero le previsioni del tempo. Chloe potrebbe impazzire. Se non fosse che, una sera, alla presentazione del libro di un'amica, il seme del peccato si insinua nella sua vita. Ha la forma di Ivan, sensuale russo che sembra uscito da un romanzo di Tolstoj: alto, bruno, occhi azzurri e zigomi pronunciati. Guarda caso proprio il suo tipo. Basta uno sguardo, e Chloe si trova all'improvviso coinvolta da una passione più grande di lei, fatta di incontri fugaci, avventure e sorprese, piatti piccanti e tanto desiderio. Ma a questo punto il pasticcio è fatto. E Chloe non conosce la ricetta per sistemarlo...



13/feb/2011

Torta morbida senza glutine al cioccolato e panna


In veste romantica per l'occasione...

...e golosamente disinnamorata!!!



Avevo bisogno di una torta al cioccolato da farcire con semplice panna ma, essendo i consumatori finale dei bambini abbastanza piccoli, cercavo un'idea diversa dalla solita torta al cioccolato che potesse risultare troppo "dura". Non potevo permettermi di fare alcuna prova perché avevo pochissimo tempo di preavviso così, quale migliore e più sicura fonte di Olga e il suo cuoredifarinasenzaglutine???
Ho usato questa ricetta nella variante al cioccolato semplicemente senza diminuire la farina e cambiandola con la solita Maria Salemme.

Riporto qui gli ingredienti:

Per la torta
200 gr di farina senza glutine per dolci 
30 gr di cacao amaro consentito
200 gr di zucchero
250 gr di panna fresca
3 uova
1 bustina di lievito per dolci consentito
2 cucchiai di rhum
Per la farcia
250 ml di panna fresca
1 cucchiaino di miele millefiori


Nel Bimby uova e zucchero: 1 minuto a vel. 3. Unire la panna, la farina, il cacao, il lievito ed il rum: 20 sec. vel. 5

Versare il composto dentro uno stampo  imburrato e infarinato da 24/26 cm. e cuocere per 35 minuti circa a 170°. Sfornare e dopo qualche minuto raffreddare sulla gratella. Una volta fredda, tagliarla a metà e farcirla di panna montata con il miele.






12/feb/2011

Tagliatelle al profumo di limone con semi di papavero e mascarpone


Ispirazione seguita per partecipare al contest di Aria
Scade il 7 marzo!

Ingredienti (per 2 persone):
180 gr di tagliatelle
    2 cucchiai di mascarpone
    1 cucchiaio di latte
  20 gr di burro
    1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
la scorza grattugiata di 2 limoni bio
   1 cucchiaino di semi di papavero

Cuocere la pasta in acqua bollente salata. Mettere il mascarpone e il latte in una ciotola e passarla nel micronde per circa 15 sec. alla massima potenza. Mescolare.
Intanto, in una padella antiaderente, sciogliere il burro e unire la buccia di limone (tenendone da parte un po') cuocendo per qualche secondo. Unire il mascarpone sciolto e il parmigiano e far fondere. Scolare la pasta e versarla nella padella unendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Servire cospargendo di semi di papavero e della restante scorza del limone.

Cavolfiore alla vesuviana


Ingredienti:
1 cavolfiore del peso di c.ca 800 gr
100 gr di mozzarella
300 gr di polpa di pomodoro
1 spicchio d'aglio
20 gr di parmigiano grattugiato
7 cucchiai di olio Evo
mezza cipolla
sale e pepe q.b.

Mondare il cavolfiore e staccarne le cimette. Lavarlo e lessarlo in acqua salata per circa 10 minuti quindi, asciugarlo su un telo da cucina. Sbucciare la cipolla e l'aglio, tritarli e farli appassire in una casseruola con 3 cucchiai di olio quindi unire la polpa di pomodoro. Salare, pepare, mescolare e cuocere per circa 15 minuti. Tagliare la mozzarella a dadini e farla sgocciolare in uno scolapasta. Ungere una pirofila da forno con 2 cucchiai di olio e disporre le cimette di cavolfiore. Coprire con la mozzarella, il sugo e cospargere di parmigiano. Condire con l'olio rimasto e cuocere in forno caldo a 200° per circa 30 minuti coperti da carta alluminio. A 10 minuti dalla fine del tempo rimuovere la carta. Servire caldo.

11/feb/2011

Insalata di cous cous con verdure grigliate


Ingredienti (per 4 persone):
200 gr di cous cous (di mais per noi celiaci)
300 ml di brodo vegetale
2 zucchine
1 peperone rosso
1 cipolla rossa
1 cucchiaio di olio Evo
4 foglie di insalata Iceberg
2 cucchiai di prezzemolo tritato
sale q.b.
Per la citronette
mezzo limone
2 cucchiaini di patè di pomodori secchi
2 cucchiai di olio Evo
1 pizzico di peperoncino in polvere

Scaldare il grill del forno. Tagliare le zucchine a fette non molto sottili, le cipolle in quarti e poi ancora a metà e il peperone a listarelle di c.ca 2 cm. di larghezza.
Sistemare le verdure in una ciotola, irrorare con l'olio, salare e mescolare. Disporre della carta forno su una leccarda, versare le verdure e passarle sotto il grill per circa 10 minuti. Intanto bagnare il cous cous con il brodo bollente e lasciarlo gonfiare per 5 minuti, quindi trasferirlo nella ciotola dove c'erano le verdure e sgranarlo con una forchetta. Riscaldare una piastra per terminare di grigliare le verdure una volta uscite dal forno. Unirle al cous cous e mescolare.
Preparare la citronette frullando la scorza di limone, il succo, l'olio, il patè di pomodorini e il peperoncino. Irrorare le verdure e il cous cous e disporre l'insalata nei piatti sopra le foglie di Iceberg. Completare con il prezzemolo tritato e servire.


Con questa ricetta partecipo al contest About Food      
erbe

10/feb/2011

Rose alle carote e mandorle


Lo so, il web è inondato di ricette di camille, camilline e torte di carote con tutte le loro varianti. Questa ricetta però, dono di una mia cara amica, è quella in assoluto che preferisco. Ve la presento sotto mentite spoglie...volevo provare i nuovi stampi in silicone che mi ha regalato Dany :)

Ingredienti:
300 gr di carote
300 gr di mandorle
300 gr di zucchero a velo (fatto in casa)
100 gr di farina per dolci senza glutine (io Maria Salemme)
    4 uova
    1 bustina di lievito per dolci consentito
    1 limone, la scorza
    1 pizzico di sale
       burro e pangrattato senza glutine per la teglia

Bimby? Si grazie :)
Altrimenti un normale mixer...tranquilli!
Accendere il forno a 175°.
Tritare le mandorle 10 sec. vel.9. Aggiungere lo zucchero con la scorza di limone 10 sec. vel.9. Unire  le carote sbucciate e ridotte a pezzetti e lavorare 20 sec. vel.5/6 cercando di ottenere una purea omogenea. Poi aggiungere le uova e mescolare per 10 sec. a vel.4. Unire infine il mix di farine e il lievito con il pizzico di sale e impastare ancora per 40 sec. vel.7. Ungere una tortiera a cerniera da 24/26 cm., versarvi il composto e cuocere per 1 ora c.ca.
Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.
Se vi fa piacere spolverizzate di zucchero a velo, altrimenti lasciatela nature!


Patè di pomodori secchi (con Bimby)


Gustosa alternativa al patè di olive, si presta magnificamente ad essere spalmato su bruschette di pane o polenta, ma può anche essere usato per condire la pasta e tante altre pietanze.

Ingredienti:
500 gr di acqua
200 gr di pomodori secchi al naturale
    1 mazzetto di basilico fresco
    1 spicchio d'aglio
140 gr di olio Evo + quello per coprire

Versare l'acqua nel boccale e portare a bollore 6-7 min. 100° vel.1. Aggiungere i pomodori e scottarli per 3-4 min. 100° vel.soft antiorario. Scolare bene e mettere ad asciugare su un canovaccio pulito. Lavare il basilico staccarne e asciugarne le foglie. Nel boccale pulito e asciutto, rimettere i pomodori, l'aglio e il basilico e tritare 30 sec. vel.7. Riunire il trito sul fondo con la spatola, versare l'olio e frullare ancora 20 sec. vel.4 e 1 min.vel.8.

Se non lo consumate subito potete conservarlo in frigo, coperto di olio,  in un vasetto di vetro.

Ricetta tratta dal Libro Base del Bimby ma che spesso sfugge all'attenzione!

09/feb/2011

Insalatina di polpo e ceci


Ingredienti:
500 gr di polpo
100 gr di ceci lessati
    1 limone
       mezzo spicchio d'aglio
       insalata soncino (valeriana)
       peperoncino, sale, olio Evo

Mettere in ammollo i cece la sera prima e poi lessarli al dente. Lessare il polipo, se avete il Bimby potete usare lo stesso procedimento di questa ricetta usando solo acqua, vino e sale. Eliminare la pelle al polipo e ridurlo a tocchetti. Pelare a vivo il limone e prelevare la polpa tagliandola a dadini. Tritare l'aglio e mescolarlo a un pizzico di peperoncino. Mescolare tutti gli ingredienti aggiungendo l'insalata, salare e servire con un filo d'olio per completare.

N.B. La ricetta, che ho preso da una rivista non meglio identificata di qualche anno fa (ha perso la copertina!!) prevede l'utilizzo di ceci e polpo in scatola. Se proprio andate di fretta...

Con questa ricetta partecipo al contest di Eleonora
Scade il 21 marzo!

08/feb/2011

Focacce senza glutine alle erbe di Provenza


Ve la consiglio vivamente. E' morbidissima e profumatissima specie per chi adora le erbe di Provenza come me (le metterei dappertutto!). Retrogusto ZERO, non so dirvi come sarebbe stata il giorno dopo perché è scomparsa nel giro di pochi minuti :)

Ingredienti:
100 gr di Mix B Schaer
100 gr di Agluten per pane e pizza
  50 gr di Pandea
    1 bustina di lievito di birra secco
    1 cucchiaino di sale
 1-2 cucchiaini di erbe di Provenza
200 ml di acqua tiepida
    1 cucchiaino di miele liquido
    8 cucchiai di olio Evo

Nel Bimby (o a mano o in altro robot) mescolare le farine, il lievito, il sale e le erbe di Provenza 20 sec. vel.4. Aggiungere l'acqua, il miele e 6 cucchiai di olio e impastare 2 min. vel.spiga, poi 1 min.vel.5 temp.50°. Trasferire l'impasto in una ciotola infarinata e farlo raddoppiare di volume (30/50 minuti). Infarinate una spianatoia e rovesciarvi l'impasto lavorandolo brevemente con le mani infarinate (scusate le ripetizioni). Coprire con carta da forno 2 teglie e versarvi un cucchiaio di olio su ciascuna. Suddividere l'impasto in 3 parti formando 3 ovali (tipo ciabatta) e posizionarli sulle teglie così



Coprire con un canovaccio pulito e lasciare lievitare per altri 15 minuti a 40°.
Trascorso questo periodo, estrarre le teglie e accendere il forno a 200°. Bucherellare la pasta con la punta delle dita infarinate o unte di olio e infornare per 20 minuti. Far raffreddare su una gratella.

N.B. Per la ricetta glutinosa le differenze sono le seguenti: farina utilizzata 00 e quantità dell'acqua 125 ml. Il resto è identico!

07/feb/2011

Antipasto marocchino di melanzane (con Bimby)



Ingredienti:
750 gr di melanzane
    1 cucchiaio di sale
  20 gr di succo di limone
  50 gr di cipolle
 2-3 spicchi di aglio
350 gr di pomodori
    1 cucchiaino di pepe
    1 cucchiaino di cumino in polvere
    1 cucchiaino di paprika dolce
    2 pizzichi di zafferano
  40 gr di olio Evo
  40 gr di concentrato di pomodoro
    2 rametti di prezzemolo (solo le foglie)
    2 rametti di coriandolo (io ho usato quello secco)

Tagliare le melanzane in quarti per lungo e poi ridurre i quarti in cubetti da c.ca 1 cm. Metterli in una ciotola con il sale e il succo di limone e mescolare bene. Versare le melanzane nel cestello e lasciare scolare per circa 30 minuti. Nel boccale tritare aglio e cipolla 5 sec. vel.5. Aggiungere i pomodori e frullare 3 sec. vel.6. Aggiungere le melanzane ben strizzate, le spezie (io ho messo il coriandolo secco in questa fase), l'olio e il concentrato di pomodoro e cuocere 15 Varoma vel.2 appoggiando il cestello sul boccale al posto del misurino. Alla fine del tempo, unire il prezzemolo e il coriandolo tritati e mescolare 30 sec. vel.2. Trasferire in un piatto da portata, lasciar raffreddare e servire.

Ricetta tratta dal libro Contempora "Cucinare a modo mio"

Cianfotta con l'uovo



Quanto ci è piaciuto...

Ingredienti (per 2 persone):
1 melanzana
1 peperone
3 pomodori maturi
1 grossa cipolla rossa (possibly Tropea)
2 patate
1 mazzetto di basilico
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
2 uova
sale, pepe e olio Evo

Mondate le melanzane, tagliatele a cubetti e mettetele in uno scolapasta cospargendole di sale fino e coprendole con un piatto e un peso. Lasciatele così per almeno mezz'ora.
Mondate il peperone e tagliatelo a listarelle. In una padella friggete i peperoni con 3 cucchiai di olio e l'aglio sbucciato. Nel frattempo, mondate le patate e tagliatele a cubetti. Affettate la cipolla e tagliate i pomodori a dadini. Una volta pronti i peperoni prendeteli con un mestolo forato e metteteli da parte in un piatto. Nello stesso olio soffriggete la cipolla e aggiungete le melanzane strizzate e asciugate, le patate, i pomodori e metà del basilico e del prezzemolo. Unite ancora un cucchiaio di olio e un pizzico di sale e pepe, coprite e cuocete a fuoco basso per circa 20 minuti.
Togliete il coperchio e alzate la fiamma fin quando le verdure saranno tenere e il sugo denso. Unite i peperoni, il resto del basilico e prezzemolo e continuate la cottura per 10 minuti.
Cuocete le uova in tegamino. Disponete le verdure in un piatto e al centro posizionate l'uovo con un pizzico di sale.
Buon appetito!

Ricetta "liberamente" tratta dall'Enciclopedia della Cucina Italiana

06/feb/2011

Biscotti con anacardi e marmellata di arance


Semplicemente fantastici!

Ingredienti:
100 gr di anacardi tostati salati
  40 gr di zucchero di canna
  50 gr di marmellata di arance
200 gr di farina per dolci senza glutine (io ho usato 50 gr di farina di riso e 150 di M.Salemme)
 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
170 gr di burro morbido
100 gr di zucchero
    1 cucchiaio di scorza d'arancia (non avendola biologica ho messo mezza fialetta di aroma)
    1 uovo
    1 tuorlo
  20 anacardi c.ca per guarnire

Tritare gli anacardi e mescolarli in una ciotola insieme con la marmellata e lo zucchero di canna. Tenere da parte.
Nel Bimby (o in altro mixer) miscelare la farina con il lievito. Incorporare il burro, lo zucchero, la scorza d'arancia (o la fiala) e lavorare 20 sec. vel.4. Aggiungere l'uovo dal foro del boccale e lavorare per 30 sec. vel.3/4, poi anche il tuorlo e lavorare altri 30 sec. vel.3/4. Accendere il forno a 180°.
Foderare di carta da forno 2 leccarde e adagiare tanti mucchietti di impasto aiutandosi con 2 cucchiaini. In una tazzina mettere un po' di farina di riso e infarinando un cucchiaino, formare dei piccoli incavi nei biscotti premendo leggermente. Disporre un po' del composto di anacardi e marmellata all'interno di ogni cavità completando con mezzo anacardo. Infornare per 15 minuti circa. Quando saranno ben dorati,  sfornare e dopo 2 o 3 minuti trasferire i biscotti su una gratella aiutandosi con la carta da forno.


Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia

05/feb/2011

Salmone fresco ai due pepi, in compagnia di riso basmati e fagottini di verza a sorpresa


E come al solito il venerdì dò sfogo alla fantasia per inventare nuove ricette e abbinamenti con il pesce. Frugando in frigo e in dispensa alla ricerca di prodotti che stancamente di avviano verso la loro scadenza, e rovistando nel mio piccolo cervello da cuochina nonché buongustaia (eh eh!)...ho pensato a quanto segue!

Ingredienti (per 2 persone):
    2 tranci di salmone fresco
    1 cucchiaio di olio Evo
       pepe rosa e pepe verde
    1 mazzetto di prezzemolo
       succo di limone e sale q.b.
    1 dose di salsa tzatziki
100 gr di riso Basmati
600 gr di acqua
    2 cucchiaini di sale fino
    1 cucchiaio di burro salato
Per gli involtini
    6 foglie di verza sbollentate per 5/6 minuti e lasciate asciugare
100 gr di formaggio greco Feta
  50 gr di pomodori secchi al naturale
100 gr di philadelphia
       pepe q.b.
    4 sottilette per gratinare
    1 cucchiaio e mezzo di olio Evo
      
Non me ne voglia chi non ha il Bimby, ma ho fatto tutto con lui e in pochissimo tempo. Potete comunque usare la vaporiera se non avete ancora comprato il Santissimo Bimby.

Preparare la salsa Tzatziki e metterla da parte in frigorifero.
Prima di iniziare la cottura del salmone, ho tritato tutti gli ingredienti del ripieno delle verze con un cucchiaio di olio e li ho tenuti da parte.
Nel boccale predisporre l'acqua con il sale. Versare il riso nel cestello e posizionarlo. Inumidire e strizzare un foglio di carta da forno e stenderlo nella campana del Varoma oliandolo un po'. Sciacquare e asciugare il salmone e metterlo nel Varoma cospargendolo di un cucchiaio di olio, del prezzemolo tritato e dei grani di pepe. Salare, coprire con il coperchio e cuocere 18 minuti vel.1 temp.Varoma.

Procediamo ora con gli involtini di verza. Stendere le foglie su un piano e predisporvi il ripieno preparato 
Arrotolare la verza su se stessa e disporre gli involtini in una pirofila oliata con il mezzo cucchiaio rimasto. Coprire con le sottilette e infornare in microonde con la funzione combinata Grill-micronde per 6 minuti.

Torniamo al salmone...
Togliere il riso dal cestello e metterlo in una ciotola per condirlo con il burro salato. Comporre il piatto aggregando il trancio di salmone che andremo a spruzzare di limone, il riso condito, la salsa tzatziki e gli involtini di verza.

Con questa ricetta partecipo al contest di Ele

Salsa Tzatziki (con Bimby)



Salsa fresca e molto duttile nel suo utilizzo, è ottima per accompagnare insalate o piatti di pesce.
Qui, la descrizione con il Bimby ma potete usare un normale minipimer o frullatore.

Ingredienti:
170 gr di yogurt greco
    1 cetriolo sbucciato e privato dei semi
    1 spicchio d'aglio senza "anima"
    1 pizzico di sale
    1 cucchiaio di olio Evo
 5/6 gocce di limone
 
Nel boccale mettere il cetriolo e l'aglio; tritare 4 sec. vel.7. Raccogliere con la spatola e tritare ancora 3 sec. vel.7. Riunire di nuovo sul fondo, inserire la farfalla e aggiungere gli altri ingredienti; lavorare 30 sec. vel.3.
Pronta!

04/feb/2011

Petti di pollo agli agrumi


Ho deciso di pubblicare questa ricetta all'apparenza banale, perché quando preparo questi petti di pollo, i miei bambini li fanno sparire alla velocità con cui inghiottirebbero 1 busta di caramelle! Perciò...quale miglior regalo di un'idea nuova per i nostri amatissimi palati difficili ?

Ingredienti:
Petti di pollo a fette (meglio se sottili)
Farina per impanare (io uso Schaer per pasta)
1 noce di burro
1 cucchiaio di olio Evo
1/2 limone
1 arancia

Impanare i petti di pollo. Spremere gli agrumi eliminando i noccioli. Mettere il burro e l'olio in una padella antiaderente e disporvi la carne. Quando saranno ben cotti da un lato, girarli dall'altra parte e irrorarli con il succo degli agrumi. Schiacciarli bene per farli cuocere perfettamente all'interno. Spegnere la fiamma trasferire in un piatto e versarvi sopra il sughetto. Salare e servire caldi.

Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia
Scade il 23 marzo!

Panini alla ricotta senza glutine


Morbidi, sfiziosi e profumati, buoni anche il giorno dopo e adatti ad essere farciti per feste e buffet.

Ingredienti:
100 ml di acqua tiepida
  25 gr di burro morbido
100 gr di farina Mix B Schaer
100 gr di farina Agluten per pane e pizza
  50 gr di farina Glutafin
       mezza bustina di lievito di birra secco (Mastro Fornaio è consentito)
       mezzo cucchiaino di zucchero
    1 cucchiaino scarso di sale
125 gr di ricotta magra
    1 cucchiaio di latte o di acqua per spennellare
semi di zucca, papavero, girasole e sesamo

Con il Bimby si può fare così:
Mettere l'acqua nel boccale e scaldare 50 sec. 60° vel.1 (o mettere direttamente l'acqua tiepida) controllando che non sia troppo calda. Aggiungere il burro. Mescolare la farina, il lievito, lo zucchero e il sale e versare tutto nel boccale cominciando a lavorare a vel.4. Unire la ricotta e continuare a vel.4 per 30 o 40 secondi. Trasferire in una ciotola e lasciar lievitare da 30 a 60 minuti. Infarinare un piano di lavoro e rovesciarvi il composto lavorandolo un po'. Staccate quindi tanti pezzetti di impasto e fateli rotolare sulla spianatoia dandogli una forma rotonda. Disporli su una teglia coperta di carta da forno, coprirli con uno strofinaccio e far lievitare per 15 minuti c.ca a 40°.
Estrarre la teglia e scaldare il forno a 200°. Spennellare i panini con il liquido scelto e attaccare (spingendo un po') i semini vari. Infornare per 25 minuti e far raffreddare su una gratella.

N.B. La ricetta glutinosa è identica solo con farina bianca


 

Impanatura senza glutine

Piccolo spazio pubblicità!
Non lo faccio mai ma penso ne valga la pena questa volta. Ho trovato questo prodotto all'Eurospin e con la modica cifra di 70 centesimi circa, posso dire di avere una valida alternativa al pangrattato di varie marche che si trovano in farmacia e che costano uno sproposito. Questa è ottima per impanare, mia suocera mi ha fatto dei supplì che sembravano "veri" e ha perfino la spiga sbarrata. Almeno il pangrattato lo uso solo per gratinare!

Valori nutrizionali per 100 gr
Valore energetico 270 kcal
                            1570 kj
Proteine                 8,0 g
Carboidrati           80,0 g
Grassi                    2,0

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...